Goethe a Vicenza

Goethe a Vicenza

Goethe a Vicenza

Home » News » Goethe a Vicenza

Goethe a Vicenza

Goethe a Vicenza

GoetheJohann Wolfgang von Goethe è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo tedesco. Ma oltre alle opere letterarie si dedicò anche alle arti, soprattutto alla pittura e alla musica. Ebbe grande influenza nell'ambiente filosofico del tempo, soprattutto seguì la scia di Hegel e Schelling.
Nel 1786 Goethe partì da Karlsbad, Repubblica Ceca, per dirigersi verso l'Italia. Fu una partenza improvvisa, nel cuore della notte, tanto da pensare che fosse una fuga. Da Verona a Vicenza, poi a Padova e a Venezia, dove sostò a lungo; poi a Roma, vertice dei suoi interessi, e infine a Napoli e a Palermo in un viaggio che doveva essere di poche settimane e durò invece più di due anni.
Grazie al suo passaggio, è possibile ripercorre a Vicenza due itinerari ricchi di storia.
Dai diari del poeta si può vedere sotto un'altra luce la bellezza della Basilica Palladiana, prima opera dell'architetto tanto amato. Dai suoi scritti si può vedere il poeta che trova ristoro con un grappolo d'uva sotto i portici.  Le sue lodi poi sono rivolte al complesso del Monte di Pietà, già sede della Biblioteca Civica.
La visita prosegue in corso Palladio con la Basilica di S.Corona, della quale è lodata un'Adorazione dei Magi del Veronese. Prosegue poi con la visita a Casa del Palladio, che ispira a Goethe alte considerazioni, tanto da desiderare di vederla in un quadro del Canaletto. Goethe prova un'alta stima per Palladio, tanto da descrivere il Teatro Olimpico, altra sua opera, come: "un teatro sul modello antico, ma in piccole proporzioni e indicibilmente bello..."
Nel secondo itinerario, invece, Goethe visita la Rotonda, apice dell'arte del Palladio. La villa, a forma di tempio, domina la campagna attraversata dal Bacchiglione. "Forse mai l'arte architettonica ha raggiunto un tal grado di magnificenza" considera il poeta.
A Villa Valmarana ai Nani Goehte viene a contatto con la pittura di Tiepolo, definendo le opere di padre e figlio sublimi. Il suo viaggio termina con una visita al Santuario di Monte Berico.

Torna all'indice news
Torna indietro