Itinerario Naturalistico

Gli Stagni a Vicenza

Gli Stagni a Vicenza: itinerario naturalistico nel cuore dei Colli Berici

Home » Itinerari » Itinerario Naturalistico

Gli Stagni a Vicenza

oasi degli stagni di casaleLa sezione di Vicenza del WWF del Veneto grazie ad una convenzione con il Comune di Vicenza, gestisce 34 ettari di oasi, composta da un insieme di stagni e di aree umide risultato di passate attività di escavazione dell'argilla. Il disuso dell'area nei decenni scorsi, ha creato le condizioni per una progressiva colonizzazione del territorio da parte della vegetazione caratteristica delle zone umide di pianura.
In particolare la presenza del canneto è la flora più significativa dell'area: edificato dalla cannuccia palustre, ospita altre specie tra cui le tife,cospicue zone di salici arbustivi e da boschi di salice bianco.
La fauna più significativa è rappresentata dai volatili, presenti nel corso dell'anno con circa 150 specie: tra queste ricordiamo il tarabusino, la cannaiola, il cannareccione, il migliarino di palude ed il raro basettino, il picchio rosso maggiore, il pendolino, la nitticora.
Gli stagni sono patria di tuffetti, folaghe, gallinelle d'acqua e germani reali e durante l'inverno è presente il tarabuso.
E' presente inoltre la testuggine palustre europea, specie considerata a rischio, a causa della competizione con quella dalle guance rosse, e della rana di Lataste, anfibio endemico dei boschi umidi padani.
Uno spettacolo naturale a pochi passi dalla città di Vicenza.